"Villa Sara” welcomes you to Mostar "The Mediterranean Jewel of Balkans"

Villa Sara Mostar
Lacina - Šaša Rogina 4, 88000 Mostar
T 00387 36 555 940
T/F  00387 36 555 941

M 00387 61 808 114

M 00387 61 371 427

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: http://www.villasara-mostar.com

Top Panel
Domenica, 16 Dicembre 2018
A+ R A-

Mostar

Città di Mostar, capitale politica, economica e culturale di Herzegovacko-neretvanski canton, è situata sulle sponde del fiume Neretva, 60-80 m s.l.m, circondata dalle montagne di Velez, Hum e Cabulja. La città da sempre fu l’incrocio tra diverse civilizzazioni per scambi culturali e commerciali che hanno lasciato segni profondi nel proprio tessuto sociale, culturale e religioso. E’ la citta del sole, della vegetazione e dei fiori, gode di ottimo clima mediterraneo e dista soltanto 60 km dal Mare Adriatico.

La città e i suoi dintorni sono ricchi monumenti storici unici nel suo genere. I primi documenti scritti risalgono al XV secolo e fanno riferimento al fondatore Herceg Stjepan Kosaca. Sino all’occupazione turca Mostar era un piccolo villaggio. La storia narra che nelle torri (kule) che controllavano l’acceso al ponte vivevano “mostari” (guardiani del ponte) e svolgevano a punto la funzione dei guardiani del ponte. Da cui la citta prende il nome Mostar. Il ponte in legno non soddisfò le esigenze dell’esercito turco. Nel 1557 cominciò la costruzione del ponte nuovo che durò 9 anni.

Il ponte è un’opera d’arte autentica, è la creazione di Hajrudin che fu allievo di famoso maestro costruttore Sinan. Secondo il calendario musulmano la costruzione del ponte è terminata nell’anno 944 come inciso sul basamento in pietra, oppure nell’anno 1566 secondo il calendario nostro. Le torri ospitavano 160 persone che quotidianamente, di giorno e di notte, tenevano sotto controllo il ponte. La prima moschea è stata costruita ancora prima, nel 1473. Lungo la storia, e soprattutto nel XI e XVII secolo Mostar datp alla storia tanti nomi importanti, quali Alidede, famoso storico e filosofo, poeta Hasan-efendija chiamato Zijaji e soprattutto Dervis-pasa, grande poeta molto apprezzarto dal sultan Murat II.

Sono state conservate le sue poesie che vantano la città di Mostar come “seconda Siria”, oppure descrivono l’arco del ponte paragonandolo all’arcobaleno.
C’erano altri poeti famosi come Husein Catrnja i Ahmed Rusdi. Famoso insegnante Mustafa Ejubovic, Sefìh-jujo ha lasciato dietro di sé molti scritti in diritto. Teologia e retorica che hanno reso questa città famosa nei secoli. Mostar è sempre stato ed è rimasto la città dei poeti e dei scrittori. I maggiori rappresentanti sono stati Corovic, Dikic i Santic.

IL ponte è largo 4,5 m, alto 20 m, mentre l’arco e lungo 30 m. I blocchi di pietra sono fissati con inserti in ferro e legati con piombo fuso. Scrittore e viaggiatore turco, Evlija Celebija, negli anni sessanta del XVII secolo scrisse: “ho attraversato sedici regni, ma non ho mai visto un ponte così alto”.

 

Property highlights

Free WiFi

Free parking

Places of interest:

Old Bridge 

 

Reservations

Reseravtions on e-maill Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contact

Villa Sara Mostar
Lacina - Šaša Rogina 4, 88000 Mostar

T 00387 36 555 940
T/F  00387 36 555 941

M 00387 61 808 114

M 00387 61 371 427

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: http://www.villasara-mostar.com